Booking Online
SCOPRI I VANTAGGI RISERVATI
Data di arrivo
Data di partenza

Cosa vedere in Valpolicella

È la valle delle molte cantine. Fra i suoi vigneti nascono le uve a bacca scura da cui si ricava, fra i tanti nettari, l’Amarone, il vino nato per errore nel secolo scorso, da un Recioto "andato in amaro". Si tratta di uno dei rossi veneti più pregiati, da tutto pasto, secco e robusto, realizzato ogni anno in poche migliaia di bottiglie. La Valpolicella è pure la terra del Recioto, del Valpolicella Classico DOC e del Valpolicella Ripasso DOC, ricavati dalle stesse uve dell’Amarone.

Puoi assaggiare tutti questi vini nelle cantine della valle o in una delle sue tante osterie. Qualche piatto tipico? Per esempio, la polenta e gli gnocchi, la pasta e fasoi (pasta e fagioli) alla pissota con l’olio, le pappardelle con i fegatini e il risotto col tastasal, un ragù fatto con la carne di maiale; assaggia anche le radecèle, una varietà di erba mangereccia, lo stracotto preparato con l’Amarone e la pearà, una salsa tipica veneta da gustare insieme al bollito.
Nell’Alta Valpolicella, nel comune di Sant’Anna d’Alfaedo, non perdere il Ponte di Veja, il più grande ponte naturale d’Europa. Nello stesso paese, ti aspetta il Museo Paleontologico e Preistorico, con una sezione dedicate alle preare, le cave di pietra bianca tipiche della Valpolicella, e il più grande squalo fossilizzato rinvenuto in Europa.

Nel comune di Fumane puoi immergerti nella natura del Parco delle Cascate di Molina, con sentieri per escursioni ritagliati fra laghetti, cascate e rocce a picco. Al centro dell’area ti attende Molina, il borgo dei mulini. Fra i tanti mulini del Medioevo, quello dei Veraghi è il solo originale ancora in funzione.
Italiano